Dott.ssa Beatrice Gatti

Medico esperto in agopuntura

Beatrice Gatti - Team Centro Medico Attiva
Finito il percorso di laurea in medicina e chirurgia all’Università di Bologna, ho deciso di continuare gli studi approfondendo la medicina integrata, in particolar modo la Medicina Tradizionale Cinese iscrivendomi al master universitario triennale in agopuntura.
Parallelamente ho cominciato a seguire l’ambulatorio del Dr. Gori, medico internista e medico agopuntore, che mi ha fatto da tutor in questi tre anni di formazione.

 

Da questa esperienza e dallo studio della Medicina Tradizionale Cinese ho imparato ad avere un diverso approccio diagnostico valutando il paziente nella sua globalità, dando la giusta importanza ai diversi sintomi e per quanto possibile collegarli tra loro cercando una causa comune.
Durante questi anni di formazione ambulatoriale ho imparato l’importanza dell’integrazione tra le diverse medicine, soprattutto nell’ambito delle malattie croniche che vengono spesso trascurate.


L’aspetto più importante da valutare è la funzione del sistema immunitario, che è il nostro principale guardiano, per poi andare a sostenerlo attraverso un’alimentazione orientata a diminuire lo stato infiammatorio intestinale, l’utilizzo di probiotici adeguati a ripopolare l’intestino, l’utilizzo di integratori specifici e sedute di agopuntura per educare il corpo a rispondere aumentandone l’efficienza; questo vale per un discorso di medicina preventiva oltre che per la cura di patologie acute o croniche.


Durante la prima visita oltre alla seduta di agopuntura il paziente viene inquadrato integralmente per un’adeguata prescrizione di integratori, probiotici e di un regime alimentare personalizzato.

Secondo la Medicina Cinese le patologie sono sempre dovute ad uno squilibrio energetico che interessa gli organi e i visceri, quindi per ristabilire il corretto funzionamento del corpo non bisogna andare a sopprimere un sintomo, bensì curare il disequilibrio che ha portato alla manifestazione clinica.

L’agopuntura, pratica che consiste nell’infissione di un numero variabile di aghi metallici in precise zone cutanee, offre il vantaggio di non somministrare alcun farmaco ma agisce utilizzando le risorse energetiche individuali aumentando le difese immunitarie e ristabilizzando l’equilibrio energetico; l’agopuntura aiuta a reagire più efficacemente nella lotta contro la malattia. Attualmente attraverso una ricerca sulle riviste scientifiche indicizzate su Pubmed, utilizzando la parola chiave agopuntura, si possono leggere ben 31.500 lavori su tale metodica terapeutica. Secondo gli studi effettuati nell’ottica della medicina occidentale, l’agopuntura agisce seguendo diverse vie nervose e bioumorali (endorfine, serotonina, neuromediatori ormonali ecc.) per riequilibrare l’organismo stimolando le difese naturali e non limitandosi solo ad attenuare la sintomatologia.


Dal momento che l’efficacia dell’agopuntura si basa su una risposta da parte del paziente, l’iter terapeutico nella maggior parte dei casi prevede un primo periodo di 3 o 4 sedute con cadenza settimanale e a seconda della risposta terapeutica individuale viene valutato il prosieguo del trattamento. Per le patologie croniche è spesso indicato eseguire cicli stagionali di mantenimento per migliorare ulteriormente il quadro cercando di stabilizzarlo. Rispetto ad una metodica farmacologica, soprattutto nell’ambito delle malattie croniche, l’agopuntura è più sicura in quanto ha minimi, se non nulli, effetti collaterali.
Per tutti questi motivi l’agopuntura si presta facilmente ad essere presa in considerazione come metodica terapeutica per un gran numero di patologie ma anche come disciplina da integrare ad altre forme mediche in un percorso terapeutico multidisciplinare.

Molte sono le patologie curabili con l’agopuntura, in alcuni casi si rivela indispensabile, in altri offre un importante supporto terapeutico. Tutte le patologie di interesse chirurgico non rientrano nel campo di applicazione di tale metodica, se non come ausilio analgesico in corso di intervento operatorio, di supporto pre e post operatorio e in ambito riabilitativo.

Maggiori dettagli

Conosciamo meglio i professionisti del Centro Attiva con la rubrica Un caffè con il professionista.

Paul Fabrizi, Manager e Fisioterapista di Attiva, prende un caffè con i professionisti che ogni giorno portano la propria conoscenza al Centro e parla con loro per conoscerli meglio.

Guarda il  video!

Il team del Centro Medico Attiva

Conosci i nostri professionisti