Psicomotricità

Psicomotricità Bologna - Centro Medico Attiva

La psicomotricità è una disciplina sviluppatasi nel corso del Novecento in Europa che mira all'integrazione tra corpo e mente considerando la persona nella sua globalità.

La psicomotricità si è sempre interessata alla crescita e alla maturazione psicofisica dell'uomo e ha trovato la sua principale applicazione con i bambini e con i loro corpi nell'età evolutiva. Si occupa di educazione e prevenzione, e partendo dall'educazione al movimento è sempre stata in un rapporto dialogico con altre discipline come la psicologia, la pedagogia, la neurologia e le scienze motorie.

Come le altre discipline anche la psicomotricità si è sviluppata diramandosi in alcune metodologie diverse tra loro ma con radici comuni. Tutte sono nate in Francia negli anni '70. Tra queste le più note sono:

  • la pratica psicomotoria, sviluppata da B. Aucouturier
  • la psicomotricità relazionale, promossa da Lapierre
  • l'educazione psicomotoria di P. Vayer
  • la psicomotricità funzionale, creata da Jean Le Boulch

CHE COS'È LA PSICOMOTRICITÀ FUNZIONALE

La psicomotrictà funzionale indirizza le sue attività a bambini, ragazzi e adulti sperimentando materiali, spazi, strumenti e canali espressivi capaci di stimolare la loro partecipazione attiva utilizzando il corpo a 360 gradi in relazione con l'ambiente.

Le esperienze motorie, senso-percettive e cognitive sono indirizzate alla costruzione, alla conoscenza e alla presa di consapevolezza del proprio schema corporeo, al fine di promuovere nella persona uno sviluppo globale armonico, una miglior tonicità e una maggiore disponibilità relazionale.

CHE COS'È LA PSICOMOTRICITÀ FUNZIONALE AL CENTRO ATTIVA

Gli interventi psicomotori al Centro Attiva di Rastignano possono essere di gruppo o individuali.

Le attività di gruppo nascono per dare la possibilità a bambini e ragazzi di fare esperienze di gioco finalizzate ad arricchire in modo significativo la loro crescita, integrando lo sviluppo della funzione cognitiva, affettiva, motoria e percettiva grazie a una concezione sistemica della persona. I giochi consentono di accrescere così le possibilità e la qualità della relazione con se stessi e con l'altro, e di promuovere il benessere per tutti, anche per i più piccoli come prima forma di prevenzione.

Le attività individuali sono interventi di aiuto alla persona che partono dalle potenzialità di ogni singolo soggetto. Grazie all'analisi funzionale e al metodo globale psicomotorio funzionale, lo si porta ad affrontare e superare stati di necessità e situazioni di criticità motoria, psicologica o cognitiva: con un approccio personalizzato, nel rispetto delle fasi dello sviluppo, si fornisce uno specifico ed efficace supporto al suo percorso di maturazione e crescita personale.

Prenota Ora!