loader image
Logo Centro Medico Attiva bianco
Cerca
Close this search box.

Testa piatta nel neonato, l’osteopatia è un valido aiuto?

Testa piatta nel neonato, l’osteopatia è un valido aiuto?

La plagiocefalia rientra tra quelle anormalità del cranio che vanno sotto il nome di “dimorfismi”. Nello specifico si tratta della deformazione della testa del neonato durante i primi mesi di vita, quando le sue ossa sono ancora morbide e più facilmente modificabili in base alle posizioni che assume specialmente mentre dorme.

Esistono diverse cause che portano il bambino a soffrire di plagiocefalia, tra queste quelle maggiormente diffuse sono cause pre-natali, cause durante il parto e post parto.

Studi recenti hanno dimostrato che quella comunemente nota come plagiocefalia è solo una delle più comuni conseguenze di un processo naturale che avviene durante travaglio e parto: lo schiacciamento della testa del neonato durante il passaggio della testa del feto lungo il canale del parto. Nello specifico è stato dimostrato che tutti i neonati subiscono una deformazione durante il travaglio, precisamente nel momento in cui la testa del feto passa dall’ingresso pelvico e lo stretto medio, ma non tutti presentano una deformazione cranica anche dopo la nascita. In molti casi questa si risolve da sola e i neonati presentano parametri cranici postnatali identici a quelli misurati prima del parto.

L’osteopatia pediatrica ha un’altissima percentuale di completo successo per casi di plagiocefalia posizionale.

(Da diversi anni la clinica pediatrica Bambin Gesù di Roma, conduce un lavoro basato sull’integrazione diagnostica e di trattamento delle turbe posturali in età 0-18 anni, con diagnosi palpatoria osteopatica e tecniche manuali osteopatiche. Secondo una ricerca condotta proprio nel dipartimento di Chirurgia pediatrica, nel presidio di Palidoro, il trattamento osteopatico cranio sacrale potrebbe avere nei casi di plagiocefalia, un’indicazione elettiva; l’obiettivo è stato quello di mostrare come la diagnosi palpatoria osteopatica possa integrare la semeiotica tradizionale. La ricerca ha dimostrato che su 20 bambini (12 femmine e 8 maschi), 2 hanno riscontrato plagiocefalia frontale; 4, una plagiocefalia posteriore. Alla fine del trattamento osteopatico la plagiocefalia era migliorata in tutti i casi trattati e documentata in due casi più severi, dall’esame RX post- trattamento.)

È molto importante intervenire sulla plagiocefalia sin dai primissimi mesi e gli osteopati oggi sono tra i massimi esperti di valutazione del cranio, per la capacità di sentire l’elasticità delle suture, di trattarle, di lavorare su aspetti inerenti la malleabilità delle ossa, sulla forma complessiva del cranio. L’osteopatia pediatrica è adatta ai neonati e ai bambini di tutte le età senza conseguenze ed effetti collaterali negativi.

L’osteopatia oltre ad agire direttamente sul cranio, va anche a liberare eventuali tensioni diaframmatiche o della colonna che non permettono al neonato di ruotare la testa e lo obbligano a mantenere sempre la stessa posizione creando così i presupposti per la Plagiocefalia.

Prenotazione

Controlla disponibilità e prenota comodamente da casa.

Dal lunedì al venerdì 8.00 alle 20.00
Il sabato dalle 9.00 alle 13.00

Il paziente racconta

La tua opinione è importante! Esternare le proprie impressioni per valutare il servizio aiuta la crescita del Centro.

Blog

Nella sezione blog del Centro Attiva puoi trovare articoli di diverso interesse scritti con la collaborazione diretta dei professionisti che collaborano col centro.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove specialità del centro, eventuali promozioni e articoli del blog..