“Erbe ed Olii Essenziali”

Gli oli essenziali sono degli alleati naturali preziosi e insostituibili e che dovremmo tenere sempre in casa per ogni evenienza.

Sono piccoli scrigni che la natura ci regala e che riescono ad agire sia a livello fisico, mentale ed emotivo.

Proprio per questo rivestono un ruolo molto importante nella prevenzione ma anche nella cura di diversi disturbi considerati nella loro totalità e non solo da un punto di vista sintomatico.

Il fatto che siano degli estratti naturali non deve trarre in inganno, sono rimedi con un elevato potere terapeutico, non dimentichiamo che l’olfatto è un senso che noi abbiamo “scordato” di utilizzare nel tempo, ma che svolge un ruolo fondamentale nell’equilibrio psicofisico di ogni individuo. La maggior parte degli olii inoltre deriva da piante o erbe con un potere officinale e quindi terapeutico in senso stretto.

Vediamo insieme le proprietà di alcuni derivati, che il Centro Attiva ha selezionato per voi in questa stagione autunnale alle porte dell’inverno:

LAVANDA

La Lavanda è uno degli oli essenziali più utilizzati in aromaterapia. L’olio essenziale apporta armonia e tranquillità. Presenta un alto grado di tollerabilità cutanea, per cui si presta all’utilizzo da parte di adulti e bambini.

Vediamo insieme gli usi principali:

–       Per dormire: L’olio essenziale di Lavanda è noto per la sua azione rilassante. Concilia il sonno e agevola il riposo. Si tratta di uno dei migliori oli essenziali per dormire. Questo fiore speciale dona pace a mente e cuore, riequilibra il sistema nervoso e armonizza gli stati emotivi. Grazie alla sua azione calmante, regala un sonno sereno e ristoratore. Crea un’atmosfera rilassata: predispone alla meditazione, allo yoga, alla lettura. Combatte gli effetti dello stress come cefalea, palpitazioni e spasmi digestivi.

–       Pelle: L’olio essenziale di Lavanda è famoso per la sua azione rigenerante sulla pelle. Lenisce arrossamenti e dermatiti grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e decongestionanti.
Questo olio essenziale è totalmente privo di sostanze irritanti: per questo motivo è ideale per il trattamento di lesioni, escoriazioni, ustioni, irritazioni e punture. Per lenire arrossamenti e bruciature, si consiglia di miscelarlo al gel di aloe vera: otterrai un efficace doposole naturale.

CANNELLA

Tonificante, se inalato, favorisce la creatività e l’ispirazione.

Riscalda il cuore e dona un’avvolgente sensazione di “casa”, aiuta nei casi di freddezza interiore, depressione, solitudine e paura.

Antisettico, come tutti gli olii essenziali esercita una potente azione antibatterica ad ampio spettro. Per questa proprietà è anche un rimedio efficace contro l’influenza, in presenza di tosse e raffreddore.

Carminativo qualche goccia in olio di mandorle, massaggiato sull’addome favorisce l’eliminazione e l’assorbimento dei gas intestinali e aiuta il processo digestivo.
Stimolante del sistema nervoso, con blando effetto afrodisiaco, accelera la respirazione e il battito cardiaco. 

RAVINSTARA (pianta della Canfora)

Questo olio può essere utilizzato come un potente:

  • antivirale, capace di contrastare diverse tipologie di virus come quelli che causano, ad esempio, l’herpes labiale e la mononucleosi

  • antibatterico, perfetto sia da essere utilizzato a scopo preventivo per evitare infezioni alle vie respiratorie ma anche in caso queste si siano già manifestate

  • espettorante, molto utile per fluidificare il catarro e facilitare la sua espulsione in caso di bronchiti e raffreddori

  • immunostimolante, capace di favorire la sintesi dei globuli bianchi

  • antinfiammatorio, adatto a lenire infezioni e irritazioni alle mucose

  • tonico, da utilizzare in caso di astenia dovuta a interventi chirurgici, periodi di malattia o a intenso stress.

L’olio di Ravintsara ha ottime proprietà drenanti e disintossicanti e può essere utilizzato per contrastare la ritenzione di liquidi e il formarsi della cellulite, soprattutto, in zone critiche come addome, fianchi e cosce.

NOTE IMPORTANTI PER L’UTILIZZO DEGLI OLII ESSENZIALI

 E’ bene avere presente come utilizzare correttamente gli olii essenziali nella propria quotidianità.

E’ sempre preferibile l’utilizzo esterno dei composti, l’ingestione è sconsigliata a meno che non venga seguita da un esperto che possa consigliare i prodotti giusti ed una corretta assunzione.

Solitamente non hanno effetti collaterali nel loro utilizzo, ma in caso di contatto con la cute è bene testarne  prima la tollerabilità.

Devono essere usati nei giusti dosaggi, ovvero poche gocce (2-3 gocce) vista la loro alta concentrazione e potenza.

Le modalità di utilizzo principali sono:

  • per i suffumigi, quindi inalazione attraverso il vapore acqueo,

  • come aromaterapia nei diffusori per ambienti o nell’acqua calda della vasca da bagno,

  • per massaggi o frizioni, poche gocce miscelate ad olio di mandorle ed utilizzate a livello cutaneo.

Orari

Dal lunedì al venerdì 8.00 alle 20.00
Il sabato dalle 9.00 alle 13.00

Servizi

Hai bisogno di prenotare un visita? Scrivici la tipologia di visita e il medico con cui farla e ti ricontatteremo il prima possibile!

Blog

Nella sezione blog del Centro Attiva puoi trovare articoli di diverso interesse scritti con la collaborazione diretta dei professionisti che collaborano col centro.

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nuove specialità del centro, eventuali promozioni e articoli del blog..